Follow-Up

Lo scopo di controlli clinici regolari nel tempo è quello di rilevare sia la ricaduta a livello locale che le metastasi il più precocemente possibile, quando le possibilità di trattamento sono ancora buone.  Gli esami di controllo possono includere sia l’esame dell’area tumorale che la valutazione della funzione e delle possibili complicanze della ricostruzione ossea. Sono raccomandati anche esami di imaging quali Rx e RNM o TAC dell’arto operato e Tomografia Assiale Computerizzata (TAC) del torace.

Come raccomandato dalle Linee Guida della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO), I controlli, una volta ultimate la chemioterapia, dovrebbero essere effettuati ogni 2-3 mesi per I primi 2 anni, ogni 2-4 mesi per il terzo e quarto anno, ogni 6 mesi per gli anni dal quinto al decimo e successivamente ogni 6-12 mesi in relazione alla situazione locale o ad altri fattori.

In ogni caso, sia la frequenza dei controlli che del tipo di esami può differire a seconda del tipo e grado istologico del tumore o dei trattamenti eseguiti.

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.